BEFORE I FALL (Prima di domani) (2017) di Ry Russo-Young | Mini Recensioni di Beetlejuice

BEFORE I FALL

“Com’è possibile cambiare cosi’ tanto
e non essere capaci di cambiare niente?”
Before I fall | Prima di domani | Recensione film | Screenshot 1

Con questo film in un attimo potrei attirarmi le ire di tutti quanti. Before I fall è tratto dal best seller E finalmente ti dirò addio di Lauren Oliver ed è indubbiamente un teen movie, che per i primi venti minuti potrebbe essere tranquillamente scambiato per il remake di Mean Girls. Stessi luoghi, stesse situazioni, stesse ragazze stronze, stesse morti. Ah no, scusate, in Mean Girls non moriva nessuno (nemmeno quando l’autobus di Final Destination passa sopra a Rachel McAdams). Già, perchè Before I fall non è una commedia, ma un dramma young adult con quella piccola componente fantascientifica che giustifica il suo inserimento tra i film sui viaggi nel tempo. 

Before I fall | Prima di domani | Recensione film | Screenshot 2

Zoey Deutch è una protagonista eccellente, in alcuni momenti non ho potuto fare a meno di pensare che per bravura e physique du rôle avrebbe potuto essere lei la Rose Leslie di Honeymoon o la Alexandra Essoe di Starry Eyes (che sono film di tutt’altro spessore e che, se non avete visto, shame on you e andate a vederli adesso).  Se come me avete visto Ritorno al futuro un numero vergognoso di volte e Zoey Deutch vi ricorda qualcuno, quel qualcuno è Lea Thompson (Lorraine Baines), che ha avuto due figlie e una di queste è proprio Zoey. Come da manuale del Giorno della Marmotta, il senso di Before I fall sta tutto nella redenzione della protagonista.

D’altronde, se non si redime un’adolescente, chi altro lo deve fare?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

avatar
  Registrati  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Categorie

GENERI

Tags