VERDICT 30001: THE COOKIES (2020) di Henna Välkky, Samuel Häkkinen | Trieste S+F Festival di Beetlejuice

VERDICT 30001: THE COOKIES

“L’adulto medio ogni giorno prende circa 35.000 decisioni” è l’incipit di questo cortometraggio finlandese che sembra uscito dalla fantasia di Terry Gilliam. Verdict 30001: the cookies mostra il retroscena di quello che succede nella testa di un essere umano al momento di prendere una decisione (comprare o meno una scatola di biscotti al supermercato). L’idea è intrigante, forse non è un’intuizione così originale (ricorda tante cose, anche il Woody Allen di Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso), ma comunque funziona. E, se lo fa, è soprattutto grazie alla messa in scena curiosa e inaspettata, una giuria in cui variopinti e folli personaggi cercano un accordo sulla scelta da fare, immersi in un’atmosfera polverosa da comitato sovietico dei bei tempi andati. Ogni giurato tira l’acqua al suo mulino, chi difende il piacere immediato di mangiare i biscotti, chi pensa alle conseguenze in termini di salute, chi tira in ballo i significati spirituali, chi quelli sessuali, chi dà libero sfogo all’irrazionalità e alla rabbia e chi se ne frega di tutto e continua a comportarsi in modo infantile. Che siamo nella testa di un pazzo non è una conclusione del tutto scontata.

5 1 voto
Voto all'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Registrati
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

GENERI

Tags

0
Scrivi il tuo commento!x
()
x